Prima emissione di obbligazioni municipali

Fiume, 18 gennaio 2005.
La Citta' di Fiume nel triennio 2005-2007 emettera' obbligazioni municipali per un valore di 40 milioni di Euro che verranno piazzate sul mercato nazionale. Il primo passo da compiere sara' quello di bandire un concorso per la scelta dell'istituto bancario al quale verra' affidata la copertura dell'emissione delle obbligazioni municipali, passo che va compiuto entro il 10 febbraio di quest'anno.

La Giunta municipale di Fiume ha accettato la proposta avanzata dal Dipartimento per le finanze di invitare a partecipare al concorso sei istituti bancari autorizzati a sostenere il programma. Al concorso verranno invitate la Privredna banka di Zagabria, la Reiffeissenbank Austria, la Erste&Steiermaerkische bank, lHVB Splitska banka, la Zagrebačka banka e la Hypo Aple Adria bank. Le offerte verranno esaminate da una commissione composta da cinque membri. A capo di detta commissione ci sara Denis Fudurić, direttore dellInterFinance s.r.l., consulente della Citta di Fiume per quanto riguarda lemissione delle obbligazioni municipali. La commissione sara composta inoltre dal sindaco di Fiume Vojko Obersnel, da Helena Blažić  assistente alla cattedra di finanze pubbliche alla Facolta di economia, da Tripo Grahovac responsabile del Dipartimento per le finanze e da Dženet Brkarić dipendente del Dipartimento predetto.

Nel 2005 si prevede lemissione della prima tranche di obbligazioni del valore di 76.330.000,00 kune. Con i mezzi ricavati dalla loro vendita si procedera alla realizzazione di progetti importanti. Con lemissione di obbligazioni municipali viene compiuto un passo molto significativo nellambito della politica di sviluppo della citta, e visto che per lemissione delle suddette obbligazioni e necessario il consenso da parte del Governo croato, Žarko Antonić (membro della Giunta addetto al settore finanziario) ha auspicato che in questo senso non ci siano intoppi di alcun genere.

Il direttore dellAutorita portuale di Fiume Bojan Hlača ha illustrato lattivita svolta dallAutorita portuale e il suo ruolo nella realizzazione del progetto Fiume Gateway. Ricorderemo che lAutorita portuale e la Banca mondiale hanno sottoscritto un accordo riguardante un credito di 55, 1 milioni di dollari. Stando ai risultati fin qui conseguiti, dopo la conclusione del progetto Samsung, grazie al quale si e avuto lacquisto di due nuove gru per il trasbordo di container, il traffico nel porto fiumano e aumentato del 136 per cento. Nel 2004 nel porto fiumano hanno attraccato 1100 navi ovvero il 22 per cento in piu rispetto allanno precedente. Si sta procedendo inoltre allapertura di nuove case di spedizioni e agenzie marittime.

Agli inizi del 2005 e stata fatta pervenire al porto fiumano la prima delle due gru mobili e alla fine di gennaio dovrebbe arrivare anche la seconda, il che contribuira a migliorare le operazioni di trasbordo. Attualmente il Molo Vienna e sottoposto a lavori di ristrutturazione che dovrebbero concludersi entro la fine di marzo e saranno seguiti da quelli riguardanti il tratto di riva dove fino a poco tempo fa era ormeggiato il dock 3. Verra inoltre bandito il concorso per la costruzione del nuovo ponte e si avra il trasferimento del piano caricatore e lopera di risanamento della riva situata alla radice della diga foranea, il tutto per una spesa di 5 milioni di dollari.

Con detti investimenti si vuole aumentare e migliorare il traffico merci e passeggeri nel porto fiumano, grazie anche allammodernamento dello scalo marittimo e alla rete stradale. Inoltre si procedera al trasferimento di alcune attivita al Molo Zagabria che verra ampliato di 250 metri, vi sara lallestimento del terminal passeggeri mentre nella parte meridionale del Delta e in Porto Baross, che verranno aperti alla cittadinanza, ci saranno a disposizione nuovi contenuti.

La realizzazione di questo programma sta si procedendo ma non in modo celere: tutto dovrebbe comunque essere pronto entro il 2020. Ci sono delle difficolta che riguardano la parte viaria del progetto per la cui realizzazione verranno spesi 72 milioni di dollari, per la costruzione delle viabili D403 e D404 e il loro allacciamento alla circonvallazione fiumana come pure per il prosieguo dei lavori di costruzione della stessa che non stanno procedendo come prestabilito. Il ritardo sara consistente, lo ha dichiarato il sindaco Obersnel, e riguardera di conseguenza la realizzazione dellintero progetto. Pertanto sara necessario informare in merito sia la Banca mondiale che il Governo croato, mentre limpresa Hrvatske ceste si dovra esprimere sulla dinamica dei lavori di costruzione delle suddette direttrici stradali

LEsecutivo cittadino ha accettato pure il finanziamento di programma e progetti concernenti la tutela sanitaria e lassistenza sociale che verranno attuati nel corso del 2005, presentati da Romana Jerković. La Citta di Fiume stanziera 4.240.000,00 kune per attivita rivolte ai meno abbienti, impegnandosi e assicurando molto di piu rispetto a quanto offerto dallIstituto nazionale per lassicurazione sanitaria e lo stato attraverso i loro programmi: caratteristica questa che rende Fiume ben riconoscibile a livello nazionale.

 

Il Consiglio cittadino dovra esprimersi in merito alla proposta definitiva di delibera riguardante modifiche e aggiunte al Piano particolareggiato dellarea sportivo-ricreativo di Cantrida apportate dallispettorato allurbanistica in base ad un ricorso anonimo fatto da alcuni cittadini e in conformita alle disposizioni concernenti lassetto e la tutela della fascia costiera. Lispettorato allurbanistica ha constatato che non ci sono state violazioni  in merito. Il 7 gennaio 2005 il Ministero delledilizia, tutela ambientale e pianificazione territoriale ha dato luce verde alla proposta di delibera, la prima di una serie di provvedimenti riguardanti i piani particolareggiati che la Citta di Fiume ha inviato allattenzione del competente Ministero in conformita alle disposizioni in materia di assetto e tutela della fascia costiera. 

 

La Giunta municipale ha approvato pure la proposta riguardante le rette degli asili dinfanzia per il 2005. I genitori che non risiedono a Fiume, come pure i cittadini stranieri, dovranno sborsare mensilmente 1.816,63 kune per il soggiorno dei propri figli in una delle istituzioni prescolari fiumane. Rimasta invariata, invece, la retta per gli utenti con residenza a Fiume.

 

La Giunta cittadina di Fiume ha fatto propria la proposta del Consiglio damministrazione degli asili fiumani di rinnovare il mandato di quattro anni allattuale direttrice dellistituzione prescolare Vlatka Arko Tomaić.

 

Nel corso della sua sessione di oggi la Giunta municipale di Fiume ha deliberato anche alcuni stanziamenti a favore del settore universitario e ospedaliero. E stato cosi deciso di stanziare 250 mila kune per la Facolta di medicina per lacquisto di apparecchiature stomatologiche per la cura degli invalidi. Altre 250 mila kune verranno stanziate a favore della Clinica di ginecologia e ostetricia del Centro clinico-ospedaliero di Fiume per lacquisto di unincubatrice.

(I.N.)

 
mail print