Inaugurata la Seconda fiera internazionale delle nuove tecnologie e prodotti

Fiume, 23 novembre 2005.
Al Palasport di Tersatto e' stata inaugurata la Seconda fiera internazionale delle nuove tecnologie e prodotti nell'ambito della quale vengono presentati centro tecnologici, numerose imprese nazionali e straniere che propongono tecnologie nuove, istituzioni scientifiche di sostegno, agenzie di sviluppo, centri di ricerca, camere di commercio e innovatori.

Presentando la seconda edizione della Fiera internazionale delle nuove tecnologie e prodotti, Mladen Štajduhar direttore dellEnte fiera fiumano ha rilevato che ledizione di questanno, rispetto alla prima, registra un maggior numero di partecipanti e unofferta piu vasta. Inoltre anche lo spazio espositivo a disposizione e maggiore rispetto a quello dellanno precedente. Questanno la Fiera e a se stante e vede la presenza di 200 espositori provenienti da Austria, Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Italia e Slovenia. Vi sono pure le Citta di Este, Graz e Tuzla, le citta amiche di Fiume, la Regione Friuli Venezia Giulia, come pure i centri tecnologici di Klagenfurt, Maribor, Osijek, Zagabria e Fiume.centri iz Klagenfurta, Maribora, Osijeka, Zagreba i Rijeke.

E scopo della Fiera presentare nuove tecnologie nel campo dellinformatica, robotica, energetica, telecomunicazioni, meccanica, edilizia e industria mineraria, ecologia, utensili, lavorazione del metallo, attrezzature mediche, protezione anticorrosiva e trattamento delle acque. Particolare accento viene posto sulla presentazione di istituzioni di sostegno e quelle scientifiche (quali lUniversita degli studi), agenzie di sviluppo, centri di ricerche e innovatori.
Le Facolta operanti in seno allAteneo di Fiume nonche il Politecnico presentano i propri programmi e progetti. Lassociazione degli informatici dotati promuove contenuti molto interessanti di carattere educativo presentati nellambito di angoli gioco dove i visitatori avranno lopportunita di giocare scegliendo tra alcuni giochi per computer creati appositamente per questoccasione. 

Il direttore dellEnte fiera Štajduhar ha annunciato che nellambito della manifestazione fieristica si avranno numerosi workshop che vedranno la partecipazione di rappresentanti di diverse citta e di scienziati, nonche presentazioni di imprenditori. E’ stata allestita una mostra comprendente 70 innovazioni nel settore della medicina, cantieristica, elettrotecnica, traffico e tutela dellambiente, proposte da 50 imprese e innovatori. Le innovazioni presentate sono in fase di prototipo oppure si tratta di prodotti tutelati in seno allIstituto statale per la proprieta intellettuale. Particolare attenzione viene rivolta ai giovani, ed e per questo motivo che nellambito della Mostra delle innovazioni si ha la presentazione della creativita dei giovani che operano in seno ai club per giovani tecnici costituiti nellambito di 20 scuole elementari e medie.
Il sindaco Vojko Obersnel ha dichiarato che Fiume viene riconosciuta quale citta delle scienze e delle nuove tecnologie ed e per questo motivo che si e avuta lorganizzazione di una simile manifestazione fieristica. Obersnel ha auspicato che la citta promuova il turismo urbano e le nuove tecnologie e che nel contempo divenga un centro scientifico e di ricerca. La costruzione del campus universitario contribuira in tale senso, ha aggiunto il sindaco. E intenzione della municipalita fiumana investire nel sapere e nelle tecnologie nuove e successivamente dividere con le citta amiche esperienze e risultati conseguiti. Rilevando come dietro a tutte le tecnologie ci siano le persone che compiono i loro doveri consapevolmente e con sacrificio, Obersnel ha invitato tutti i presenti ad osservare un minuto di silenzio per il vigile del fuoco che ieri ha perso la vita mentre stava partecipando allazione dintervento nello stabile di via Albona dove si e avuta unesplosione causata da una fuga di gas.
La Fiera e stata aperta dal ministro aggiunto alleconomia, lavoro e imprenditoria Ivan Bračić il quale ha espresso lappoggio da parte del Governo croato alle attivita fieristiche volte ad incentivare lo sviluppo delleconomia in primo luogo della piccola e media imprenditoria che rappresenta il 95% dei soggetti giuridici in Croazia e da lavoro al 50% del numero complessivo degli occupati. Bračić ha rilevato inoltre come sia importante investire nelle nuove tecnologie e nel sapere. Auspico che nellambito della Fiera vengano stipulati numerosi contratti, vengano scambiate esperienze e incentivato lo sviluppo delle nuove tecnologie, lo ha dichiarato Bračić.
(I.N.) 

 
mail print