Il Consiglio cittadino, a maggioranza dei voti, ha rinviato il processo decisionale sull’indebitamento nell’importo di 44 milioni per la realizzazione del progetto dell’UE che riguarda la ristrutturazione dell’ex Zuccherificio e la nave Galeb.

La decisione sarà presa nel corso di una delle successive sedute. Questa decisione è stata presa nel proseguimento della 19esima seduta del Consiglio cittadino, che è stata sospesa l’11 luglio, durante la deliberazione sull’indebitamento della Città di Fiume per la realizzazione del progetto triennale dell’UE “La valorizzazione turistica dei monumenti di rilevo del patrimonio industriale di Fiume“.

Il proseguo della seduta dedicato all’indebitamento per l’assicurazione della propria parte nella ristrutturazione del Palazzo e della nave Galeb

Il proseguo della seduta dedicato all’indebitamento per l’assicurazione della propria parte nella ristrutturazione del Palazzo e della nave Galeb

La decisione sul rinvio è stata presa su proposta del consigliere Zvonimir Peranić, il quale ha rilevato che il Club dei consiglieri Lista per Fiume sosterrà questo indebitamento se e quando vengono soddisfatte le condizioni, ovvero dopo l’apertura delle offerte pervenute in risposta al bando di gara per il rinnovo della nave Galeb e qualora siano nel quadro di quanto proposto, aggiungendo che l’atteggiamento del club dei consiglieri è che questo è il miglior esito per i cittadini.

Ai consiglieri, il sindaco di Fiume Vojko Obersnel, come proponente della decisione sull’indebitamento ha presentato una spiegazione aggiuntiva nel proseguimento della seduta, spiegando che sull’importo totale di 44 milioni di kune, 26,6 milioni di kune vanno per la ristrutturazione del Palazzo dell’ex Zuccherificio, mentre 17,4 milioni di kune per la nave Galeb.

Il sindaco ha chiarito che la spiegazione aggiuntiva contiene un riassunto dello studio di fattibilità per cui, nella prima parte della seduta, i consiglieri sostenevano che fosse inesistente.

Il sindaco Obersnel con i propri collaboratori

Il sindaco Obersnel con i propri collaboratori

“Lo studio ha 120 pagine e senza questo documento non saremmo nemmeno in grado di ottenere mezzi finanziari da fondi dell’UE. Lo studio dimostra i costi operativi del Palazzo e della nave Galeb, che ammontano a circa 2,6 milioni di kune per la nave e 2,8 milioni di kune per il Palazzo dell’ex Zuccherificio. In entrambi i casi, le spese operative sono coperte dalle entrate attraverso il noleggio dello spazio, la concessione, la vendita dei biglietti “, ha affermato il sindaco Obersnel.

Adottato il Programma dedicato alla riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici

Nel proseguimento della seduta il Consiglio ha approvato il Programma per la tutela dell’aria, dello strato di ozono, per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento ai cambiamenti climatici per il territorio della città di Fiume per il periodo 2018-2022. I consiglieri hanno approvato l’informazione sull’attuazione della strategia di sviluppo culturale della Città di Fiume nel 2018.