Sono stati determinati gli importi dei diritti nel 2019 che possono essere ottenuti ai sensi della Delibera sulla previdenza sociale della Città di Fiume e della sua politica demografica.

All’inizio di ogni anno, su proposta del Dipartimento cittadino per la sanità e la previdenza sociale, il sindaco di Fiume determina gli importi dei singoli tipi di assistenza di cui alla Delibera sulla previdenza sociale della Città di Fiume. Gli importi dei diritti sociali nel 2019 rimangono al medesimo livello dello scorso anno.

Si tratta dei diritti che superano lo standard nazionale e lo scorso anno circa 8.000 beneficiari sono stati inclusi. I cittadini hanno usufruito oltre 15.620 diritti disponibili conformemente al Programma sociale della Città di Fiume, e a tal fine sono stati stanziati circa 32 milioni di kune, mentre ulteriori 1,9 milioni sono stati stanziati come sostegno per l’acquisto degli accessori per neonati come una misura della politica demografica.

Determinati gli importi dei sussidi di cui alla Delibera sulla previdenza sociale per il 2019

Il sindaco di Fiume Vojko Obersnel ha rilevato che l’approvazione di queste delibere è la continuazione della politica sociale cittadina dedicata a tutte le generazioni, dalle generazioni più giovani a quelle più vecchie. Certi diritti, come ad esempio il buono regalo nell’importo di 1000 kune per l’acquisto di un elettrodomestico dedicato alle persone singole che ricevono il garantito minimo compenso è unico a livello nazionale. Annualmente circa 300 cittadini ottengono questo diritto.

Come nello scorso anno, per ogni neonato i genitori che hanno la residenza nel territorio di Fiume riceveranno il sostegno una tantum per l’acquisto degli accessori per neonati, per il primo figlio nell’importo di 1.500 kune, per il secondo figlio nell’importo di 2.000 kune per il terzo e ogni seguente figlio nell’importo di 3.000 kune.

Sono stati determinati inoltre gli importi dei sussidi per il rimborso delle spese dell’affitto a canone protetto e a canone concordato, con i quali si offre sostegno agli inquilini che sono una delle fasce più vulnerabili della popolazione.

Tre diversi tipi di sussidi sono dedicati alla terza età. Il diritto al sussidio mensile nell’importo di 150 kune possono ottenere gli over 65 senza reddito, se il reddito del loro nucleo familiare non supera la soglia cittadina. Un altro tipo di sussidio è dedicato ai pensionati che percepiscono una pensione inferiore alle 1.400,00 kune, inclusa pure l’integrazione al trattamento minimo per il mese in corso. I pensionati che percepiscono una pensione fino a 1000 kune, ottengono il diritto al sussidio nell’importo della differenza tra l’importo della pensione mensile che percepisce e l’importo di 1.200,00 kune, mentre i pensionati che percepiscono una pensione tra 1.200,01 e 1.400,00 kune, ottengono il diritto al sussidio nell’importo di 150,00 kune. Nel 2018, questo sussidio è stato usufruito da 900 persone.

La Città di Fiume appoggia l’organizzazione del Carnevale fiumano come una delle principali manifestazioni cittadine

Inoltre, la Città di Fiume ormai da molti anni rimborsa, a favore degli over 65, il cui redito mensile è inferire alle 2.000,00 kune, l’importo dell’abbonamento annuale per il trasporto pubblico nell’importo di 30 kune. Il servizio di trasporto gratuito è stato reso possibile agli over 65 che sono donatori di sangue, invalidi di guerra militari o civili, vedove o genitori dei caduti, internati o scomparsi difensori croati della Guerra patriottica oppure quelli che soddisfano il requisito di disabilità.

Sostegno della Città di Fiume per l’organizzazione del Carnevale fiumano 2019

La Città di Fiume presterà sostegno logistico al Carnevale fiumano 2019 ed assegnerà 150 mila kune, che saranno utilizzate per l’organizzazione della Sfilata dei bambini e della Sfilata carnevalesca internazionale e per l’Elezione della regina del Carnevale fiumano e la consegna della chiave della Città.