Il Consiglio cittadino della Città di Fiume ha dato il proprio consenso alla municipalizzata “ViK” che riguarda l’indebitamento per la realizzazione di uno dei maggiori progetti nel settore idrico e comunale in Croazia finanziato dal Fondo di coesione dell’UE.

Statuto della Città di Fiume finalmente armonizzato alla legge

Il Consiglio cittadino ha approvato le modifiche con le quali lo Statuto della Città di Fiume è stato armonizzato alle modifiche e agli emendamenti alla Legge sul governo locale e regionale.

Relazione annuale sull’esecuzione del Bilancio della Città di Fiume nel 2017

Dopo un esauriente dibattito il Consiglio cittadino non ha approvato la Relazione sull’esecuzione del Bilancio della Città di Fiume nel 2017. Il sindaco ha spiegato che non era possibile diminuire le spese di bilancio a causa degli obblighi che derivano dagli stipendi e dai contratti conclusi, aggiungendo che ha avviato un procedimento allo scopo di risolvere il disavanzo che entro la fine di quest’anno sarà diminuito di 80 milioni di kune. Questo sarà ottenuto nelle trattative con i competenti ministeri, con il compenso per i beni ormai usufruiti dagli organi di stato in città. Entro la fine dell’anno sarà proposto un programma di misure volto a ridurre il disavanzo, affinché nell’arco di 6-7 anni il deficit possa essere completamente eliminato.

L’indebitamento della municipalizzata “ViK” presso la banca Erste&Steiermarkische bank

Il Consiglio cittadino della Città di Fiume ha dato il proprio consenso alla municipalizzata “Vik” per l’indebitamento in forma di un mutuo nell’importo di 134.687.000,00 kune, presso la banca Erste&Steiermarkische bank, per sovvenzionare il progetto “Miglioramento delle infrastrutture idriche e comunali sul comprensorio dell’agglomerazione di Fiume” che comprende i territori cittadini di Fiume e di Castua e i comuni di Viškovo, Čavle e Jelenje. Si tratta di uno dei più grandi progetti nel settore idrico e comunale sul territorio della Repubblica di Croazia. Il valore del progetto è stato stimato pari a 1.761.563.000 kune (IVA esclusa). Il progetto verrà cofinanziato con i mezzi attinti dal Fondo di coesione dell’Unione europea pari al 71,3%, ovvero 1,25 miliardi di kune. La rimanente percentuale del 28,7%, ovvero cica 505 milioni di kune saranno procurati dai fondi nazionali. Circa il 36,7% con i mezzi dell’ente “Hrvatske vode” e il 36,7 % con i mezzi del Bilancio dello Stato.

Programma di necessità pubbliche nel campo dell’educazione prescolare e del benessere nell’infanzia e nella età prescolare della Città di Fiume per l’anno pedagogico 2018/2019

Grazie a questo programma nell’anno pedagogico 2018/2019, i genitori residenti nel territorio della città di Fiume che iscrivono i loro figli a una scuola materna fondata da altri fondatori sul territorio cittadino, pagheranno la retta uguale alla retta del programma regolare di asilo nido o di scuola materna, a prescindere dal fatto presso quale scuola materna verrà iscritto il bambino.

Premi per i conseguimenti degli alunni che partecipano a concorsi, incontri e festival nazionali e internazionali

L’adozione di questa Delibera ha consentito l’introduzione dei premi per i risultati speciali ottenuti dagli alunni e dai loro mentori che partecipano a concorsi, incontri e festival nazionali e internazionali come pure le condizioni, il procedimento e il metodo in cui questi premi vengono assegnati.

Per studenti che si abilitano alle professioni deficitarie, posti di lavoro presso le istituzioni sul territorio della città di Fiume

Questa delibera introduce l’obbligo per il Beneficiario della borsa di studio, una volta terminata l’alta formazione, di presentare l’attestato di fine di alta formazione e di cancellare la borsa di studio. Il Dipartimento stabilirà se in questo momento esiste in qualche istituzione sul territorio della città di Fiume la necessità per questa professione nella quale il beneficiario della borsa di studio si è abilitato. Nel caso in cui tale necessità esiste, il beneficiario sarà invitato a contattare tale istituzione per l’impiego. Il beneficiario della borsa di studio che per ragioni non giustificate non adempie a questa obbligazione sarà tenuto a ritornare l’intero importo della ricevuta borsa di studio.

Con gli emendamenti alla Delibera sulla previdenza sociale si è alzata la soglia che consente la realizzazione del diritto all’acquisto dei libri scolastici

Con gli emendamenti alla Delibera sulla previdenza sociale la soglia di reddito viene determinata nell’importo che supera del 75% la soglia attuale relativa alla Delibera sulla realizzazione del diritto al sostegno per l’acquisto dei libri di testo per la scuola elementare, e quindi sarà compreso un maggior numero degli alunni che frequentano le scuole elementari a cui sarà consentito il diritto al sostegno per l’acquisto dei libri di testo. La soglia di reddito per questo sostegno ammonterebbe per un nucleo familiare composto da due membri fino a 5.075,00 kune, per un nucleo familiare composto da tre membri fino a 6.825,00 kune, per quello composto da quattro membri fino a  8.750,00 kune e se il nucleo familiare è composto da più di quattro membri la soglia aumenta di 1.225,00 kune per ogni ulteriore componente.

Prestazione del servizio pubblico di raccolta dei rifiuti misti comunali e dei rifiuti biodegradabili comunali e dei servizi connessi al servizio pubblico sul territorio della città di Fiume

Il Consiglio cittadino ha modificato la Delibera sulla modalità di prestazione del servizio pubblico di raccolta dei rifiuti misti comunali e dei rifiuti biodegradabili comunali e dei servizi connessi al servizio pubblico sul territorio della città di Fiume. La Delibera determina che i rifiuti domestici vengono raccolti nei serbatoi in plastica o metallo tipizzati/standardizzati per la raccolta dei rifiuti comunali del volume di 80 litri, 120 litri, 240 litri, 1.100 litri, 2.000 litri, 3.000 litri e 5.000 litri.

Davorka Guštin rinominata direttrice dell’ente Asili di Fiume

Davorka Guštin è stata rinominata direttrice dell’ente Asili di Fiume, e il Consiglio cittadino dopo i brevi dibattiti e proposte ha approvato tutte le relazione sulla gestione d’affari delle aziende municipalizzate nel 2017.