La Città di Fiume rispetta la Legge sulla riabilitazione professionale e l’occupazione delle persone con disabilità. A Fiume opera il Centro di riabilitazione professionale.

Secondo la Legge sulla riabilitazione professionale e l’occupazione delle persone disabili, nell’occasione dell’assunzione, gli organi dello stato hanno l’obbligo di dare la precedenza a persone disabili, sotto le stesse condizioni.

Per realizzare il diritto di precedenza nell’occasione dell’assunzione, oltre alla notificazione, ovvero l’offerta in risposta al concorso o all’annuncio, la persona disabile ha il dovere di fare riferimento a tale diritto e allegare tutte le prove che i requisiti richiesti sono stati soddisfatti, come pure la prova dello status di disabile.

Centro per la riabilitazione professionale di Fiume

La Città di Fiume e il Ministero del lavoro e del sistema pensionistico hanno fondato il Centro di riabilitazione professionale di Fiume. Il 1.mo gennaio 2019, il Centro è diventato un’istituzione statale.

Il Centro presta servizi di riabilitazione professionale ai disabili residenti nel comprensorio della città di Fiume, della Regione litoraneo – montana, della Regione della Lika e di Segna e della Regione istriana e opera all’indirizzo Wenzelova 3/a, Fiume.

Hanno diritto alla riabilitazione professionale i disabili a cui l’organo competente per l’indagine ha determinato la rimanente abilità di lavoro.

Le attività del Centro sono:

  • l’organizzazione e lo svolgimento dei servizi di riabilitazione professionale in modo indipendente o in collaborazione con le scuole secondarie o un altro ente giuridico che soddisfa le condizioni previste dalla legge per la riabilitazione;
  • partecipazione alla determinazione delle rimanenti abilità generali e di lavoro;
  • informazione professionale, consulenza e stime delle abilità professionali, il rilascio di referti e pareri;
  • analisi del mercato del lavoro, dell’impiegabilità, e l’inclusione nel lavoro;
  • stima delle possibilità di attuare, sviluppare e migliorare il programma di qualificazione professionale;
  • qualificazione, qualificazione aggiuntiva, riqualificazione e programmi per il mantenimento e perfezionamento delle abilità di lavoro e sociali nel periodo fino all’impiego;
  • informazione e consulenza sulle tecnologie di assistenza nello studio e nel lavoro;
  • attuazione di programmi individuali e di gruppo per migliorare l’inclusione sociale e di lavoro nella comunità;
  • redazione di proposte consultative sull’applicazione di varie tecnologie e tecniche nello studio e nel lavoro, stimando le possibilità dell’applicazione;
  • acquisizione di conoscenze al di fuori dell’esercizio della professione, pianificazione e l’applicazione delle tecnologie scelte;
  • sviluppo della motivazione e della qualificazione delle persone disabili per usare le scelte tecnologie;
  • assistenza tecnica, supporto, stime dei risultati;
  • informazione e supporto alle fonti di finanziamento;
  • attuazione del programma d’inclusione sociale;
  • attuazione della parte pratica della qualificazione professionale nel corso della riabilitazione professionale;
  • redazione di programmi speciali per un certo gruppo mirato che si trova in una situazione svantaggiata sul mercato del lavoro;
  • mediazione nel corso del collocamento al lavoro durante e dopo la riabilitazione professionale.

Assunzione delle persone disabili nella Città di Fiume

Nella Città di Fiume il numero dei dipendenti è in conformità alla Strategia nazionale di pari opportunità delle persone con disabilità. Questo significa che la Città ha l’obbligo di assumere il 2 % di lavoratori disabili rispetto al numero complessivo di dipendenti, ma in realtà la Città assume oltre il 5 %.