Il sindaco di Fiume Vojko Obersnel e il direttore dell’azienda Tehnix Đuro Horvat, a nome della comunità degli offerenti Tehnix e GP Krk hanno firmato il contratto nell’aula consiliare della Città di Fiume per la costruzione e l’attrezzatura dell’impianto di selezione per i rifiuti raccolti separatamente (impianto di selezione) a Mihačeva Draga.

L’impianto di selezione per la raccolta differenziata (impianto di selezione) all’interno del centro di riciclaggio a Mihačeva Draga sarà costruito su una superficie totale di 5.636 mq. Il processo tecnologico dell’impianto che è considerato il più moderno in questa parte d’Europa comprende la presa in consegna, l’essiccazione, la selezione, l’imballaggio, la separazione tecnologica di materiale inutilizzato e il riciclaggio di materie prime che possono avere un valore di mercato, in conformità con i principi dello sviluppo sostenibile e della protezione ambientale.

Pannelli solari sono previsti sul tetto del centro di riciclaggio, che produrrebbero elettricità per le esigenze dell’impianto di selezione, contribuendo così alla protezione ambientale e alla riduzione dei costi operativi.

Il progetto è cofinanziato nell’ambito dei Fondi strutturali e di investimento europei – Fondo europeo di sviluppo regionale – Programma operativo Competitività e coesione 2014-2020.

Il valore complessivo del progetto ammonta a 37.301.045,00 kune, di cui la sovvenzione a fondo perduto ammonta a 31.284.318,09 kune assicurati attraverso il Ministero per la tutela dell’ambientale e l’energia nell’ambito dei fondi strutturali e di coesione. I fondi rimanenti fino al valore complessivo del progetto ammontano a 6.016.726,91 kune e saranno assicurati dalla Città di Fiume e dalle unità di autogoverno locale – le città di Castua, Porto Re e Buccari e i comuni di Viškovo, Klana, Čavle, Jelenje e Kostrena, secondo i criteri di valutazione relativi alla quota di una singola unità di autogoverno locale nella quantità totale dei rifiuti. La quota finale sarà determinata dopo la realizzazione del progetto.

Parlando del progetto, relativo alla costruzione dell’impianto di selezione, il sindaco Obersnel ha affermato che con quel progetto proseguono investimenti nel sistema integrato di raccolta e gestione dei rifiuti lanciato nel 2015 con la collocazione di oltre 8.800 contenitori speciali contrassegnati visivamente per tipi di rifiuti preziosi.

Inoltre, la municipalizzata Čistoća gestisce tre centri di riciclaggio mobili e cinque centri di riciclaggio fissi nel territorio in cui opera, che hanno un ruolo significativo nel sistema complessivo di gestione sostenibile dei rifiuti perché consentono ai cittadini di smaltire da nuclei domestici rifiuti preziosi e problematici.

Nella fase successiva di individuazione del sistema di raccolta dei rifiuti, tutti gli utenti nel territorio in cui opera la municipalizzata Čistoća avranno la possibilità di smaltire i rifiuti preziosi in contenitori separati e individuali. Questo sistema incoraggerà sicuramente la crescita della quantità e della qualità dei rifiuti preziosi raccolti separatamente, che ridurrà i costi della municipalizzata Čistoća in termini di meno rifiuti urbani da consegnare al centro per la gestione dei rifiuti Marišćina, che, con la separazione , mira a ridurre il prezzo che i cittadini pagano oggi.

Affinché il sistema di selezione sia ottimale, deve esserci un mercato per le materie prime secondarie che continuerà a utilizzare queste materie prime. Negli ultimi anni c’è stata una perturbazione in quel mercato, ma il sindaco ha espresso la sua convinzione che la situazione sarebbe stabile nel prossimo futuro. “Se il mercato delle materie prime secondarie inizia a funzionare come dovrebbe, anche la municipalizzata Čistoća ne trarrà vantaggio”, ha affermato il sindaco.

Il contratto per la costruzione e l’attrezzatura dell’impianto di selezione a Mihačeva Draga del valore di 33.568.157,43 kune (IVA inclusa) include il prezzo di tutti i lavori di costruzione, artigianato e installazione e l’attrezzatura dell’impianto di selezione. Il contratto non copre i servizi di gestione del progetto, i servizi di supervisione progettuale, i servizi di supervisione professionale e altri.

I lavori dovrebbero iniziare entro la fine di febbraio, mentre la scadenza prevista per il completamento dei lavori è di 12 mesi.

Skip to content