I flussi di entrate arrivano al ritmo previsto, i debiti della Città di Fiume sono stati diminuiti, questo rivela la relazione semiannuale sull’Esecuzione del bilancio della Città di Fiume, presentata nel corso del collegio del sindaco.

Realizzato un avanzo del reddito

Secondo quanto detto nel corso del collegio del sindaco dal capo facente funzione del Dipartimento finanze, Ante Mađerić il reddito totale e proventi realizzati nei primi sei mesi del 2019 ammontano a 488.553.248 kune ovvero il 41,4% del piano annuale, mentre le spese e gli oneri totali di bilancio ammontano a 386.601.266 kune ovvero il 33,3% del piano annuale. È stato realizzato un avanzo delle entrate nell’importo di 101.951.982 kune, di cui 99.007.207 kune riguardano l’avanzo delle entrate nelle casse cittadine, mentre 2.944.775 kune rappresentano l’avanzo delle entrate realizzato dai beneficiari di bilancio. Il maggiore impatto sulla realizzazione dell’avanzo delle entrate nelle casse cittadine è dovuto al reddito realizzato in base all’Accordo con la Repubblica di Croazia sul regolamento dei debiti mediante cessioni di beni immobili e il reddito derivante dalle sovvenzioni europee in base al cofinanziamento di grandi progetti cittadini, e in misura meno larga, anche l’impatto della realizzazione di altri redditi con finalità specifiche e il reddito fiscale.

Mađerić ha spiegato che in base all’Accordo con la Repubblica di Croazia sul regolamento dei debiti mediante cessioni di beni immobili, la Città di Fiume ha realizzato il reddito pari a 49.171.131 kune, quanto ammonta il valore di mercato stimato dei beni immobili e su questa base è stato realizzato il reddito nel bilancio come sopra specificato.

Nel primo semestre del 2019, si registra una migliore realizzazione del reddito derivante da sovvenzioni e dal reddito fiscale. Il reddito derivante da sovvenzioni è stato realizzato con l’aumento pari a 12,0 milioni di kune, mentre il reddito fiscale con l’aumento pari a 14,6 milioni di kune, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Mađerić ha detto che la più significativa caratteristica del bilancio nel corso degli ultimi anni è il ciclo d’investimento dove prevalgono due campi: investimenti nell’infrastruttura culturale e investimenti nel rinnovo energetico degli edifici che ospitano scuole elementari e asili d’infanzia. Nel bilancio è stata pianificata una successiva restituzione del disavanzo degli anni precedenti e nel 2019 è stata pianificata la restituzione di una parte del disavanzo nell’ importo di 56.032.598 kune.

Il sindaco Vojko Obersnel ha detto che una relazione tale rallegra, però, l’informazione sull’avanzo di quasi 100 milioni di kune non significa che la Città ha i soldi per sperperare, in quanto si tratta delle entrate e delle spese in concomitanza, mentre le sovvenzioni europee hanno finalità ben determinate per progetti. “Tutti i lavori sono stati accordati e il denaro a tale scopo sarà speso entro la fine dell’anno“. La relazione è stata inviata al Consiglio cittadino per essere presa in considerazione.

Aiuto al lavoratori del cantiere navale “3. MAJ”

Su richiesta del presidente del Comitato sindacale e del dirigente dell’attrezzatura navale del cantiere “3. MAJ”, la Città di Fiume assicurerà  50.000,00 kune per il trasporto di 25 dipendenti del cantiere che sono assunti temporaneamente dal cantiere “Viktor Lenac“ come tubisti e fabbri. A causa dei salari non pagati per i cantierini è difficile arrivare e ritornare dal cantiere “Viktor Lenac“, e per questa ragione la Città finanzierà il trasporto in accordo con la municipalizzata “Autotrolej“, come ormai ha cercato di assistere, nel quadro delle proprie competenze, ritirando la richiesta di pignoramento, e finanziando la spesa per le merende ai cantierini.

Celebrazione della Settimana europea della mobilità 2019

Anche quest’anno la Città di Fiume celebrerà la Settimana europea della mobilità, che promuove il movimento sostenibile e la prevenzione di emissioni inquinanti e una migliore qualità della vita nei centri urbani. Questa manifestazione si terrà dal 16 al 22 settembre. Il tema centrale di quest’anno è “Camminare in maniera sicura e ciclismo”, mentre lo slogan è “Muovetevi con noi”. L’obiettivo è appunto di promuovere le passeggiate e il ciclismo sicuro come elementi attivi del movimento, come pure di incoraggiare i cittadini a usare modelli attivi di trasporto e a combinarli con il trasporto pubblico. Nell’ambito della Settimana europea della mobilità si svolgerà inoltre la campagna “Fiume in movimento”. Quest’anno non è prevista la chiusura di alcune viabili, ma la misura permanente di quest’anno è quella di chiudere al traffico la piazza della 111. esima Brigata dell’Esercito croato e la piazza della Risoluzione fiumana e la loro trasformazione in zone pedonali.

Cofinanziamento dell’attività di educazione prescolare negli asili d’infanzia fondati da altri fondatori

Conformemente al Programma di necessità pubbliche nel campo dell’educazione prescolare e della cura dell’infanzia in età giovane e prescolare per l’anno pedagogico 2019/2020, la Città di Fiume ha indetto l’invito pubblico a cui hanno risposto tutti e dieci asili d’infanzia fondati da altri fondatori sul territorio della città di Fiume. L’attività prescolare negli asili d’infanzia fondati da altri fondatori sarà sovvenzionata se entrambi i genitori e i figli hanno la residenza a Fiume. I genitori parteciperanno alla piena retta mensile di 720 kune per il soggiorno a tempo pieno di 10 ore, oppure di  385,00 kune per il programma regolare di 6 ore, mentre la Città di Fiume pagherà agli asili d’infanzia l’importo rimanente fino alla piena retta mensile del programma. Il nuovo metodo di cofinanziamento con maggiori importi pagabili da parte della Città di Fiume saranno applicabili a partire dal 1.mo gennaio 2020.

I materiali presentati durante il collegio del sindaco sono stati inviati al Consiglio cittadino per essere presi in considerazione.