L’associazione dei senzatetto e delle fasce socialmente deboli “Oasi” gestisce il cosiddetto Rifugio cittadino per i senzatetto inaugurato nel 2013. Per le necessità del rifugio, la Città ha messo a disposizione uno spazio che ha una superficie di 218 metri quadrati, all’indirizzo via Martiri del Fascismo n. 12, e ogni anno sovvenziona il programma. Il rifugio ha una capacità di accoglienza per 15 persone che sono inviate al rifugio attraverso il Centro per la previdenza sociale di Fiume.

Nell’ambito del suo programma, l’associazione “Oasi” svolge le seguenti attività: presta servizi di rifugio ai senzatetto; prepara piccoli pasti (colazione e cena) e il pranzo presso la mensa dei poveri, permette la manutenzione dell’igiene personale, di lavare e asciugare il bucato e presta servizi di centro diurno; fornisce assistenza nella redazione della documentazione personale (carta d’identità, tessera sanitaria, tessera professionale, passaporto, patente di guida); assistenza nella realizzazione dei diritti sociali (ad esempio assistenza una tantum, assistenza permanente, alloggio nelle istituzioni della previdenza sociale, o in famiglie ospitanti, ecc.); assistenza nella realizzazione dei diritti all’assicurazione sanitaria; assistenza nella ricerca di lavoro; possibilità di ottenere una qualificazione aggiuntiva; di contattare le proprie famiglie; organizza laboratori che affrontano i temi relativi al lavoro e all’occupazione; e organizza il tempo libero e sensibilizza il pubblico al problema dei senzatetto e della povertà.

Nell’ambito delle sue attività, l’associazione “Oasi” ha organizzato una comunità abitativa per donne senzatetto all’indirizzo via Krešimir 26/c, per cui la Città di Fiume ha assicurato uno spazio, valutando che sotto le stesse condizioni deve essere assicurato un alloggio per donne senzatetto nello stesso modo come consentito agli uomini.