Per gli appalti il cui valore stimato è uguale o superiore alle soglie dell’UE (appalti di elevato valore) deve essere garantita la piena applicazione delle direttive dell’UE sugli appalti pubblici in quanto operatori economici provenienti da altri stati membri, a causa del loro valore, sono interessati a questo tipo di appalti.

La piena applicazione delle direttive deve essere garantita soprattutto per quanto riguarda i termini per intraprendere certe attività durante la procedura, i termini per la presentazione delle offerte, la dinamica dell’introduzione dell’offerta elettronica e la pubblicazione.

Dalla data di adesione della Repubblica di Croazia all’Unione europea, ogni pubblicazione di appalti di valore elevato deve essere pubblicata anche nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, TED – Tender Electronic Daily, tramite la pubblicazione elettronica degli appalti pubblici della Repubblica di Croazia.

Il valore delle soglie dell’UE viene determinato dalla direttiva della Commissione europea che di regola vengono modificate su base biennale. Per i stati membri che non partecipano alla zona euro (la loro valuta è diversa dall’euro) la Commissione europea nelle sue comunicazioni esprime le relative soglie dell’UE nella valuta locale di questi Stati membri.

Sul sito centrale degli Appalti pubblici sono disponibili i valori delle soglie dell’UE che sono in applicazione a decorrere dal 1mo gennaio 2016.