Il piano di deistituzionalizzazione e trasformazione delle case di previdenza sociale e delle altre persone giuridiche che svolgono l’attività di previdenza sociale nella Repubblica di Croazia nel periodo dal 2011 al 2018 è un documento strategico del Ministero della salute e della previdenza sociale dedicato a stimolare i processi riformistici di trasformazione e deistituzionalizzazione e rappresenta la base su cui pianificare la rete di case e le attività di previdenza sociale.

Lo scopo del piano è quello di ridurre l’ammissione alle istituzioni e aumentare l’uscita dalle istituzioni in nuove forme di previdenza, stimolando in particolare la reintegrazione familiare (assicurando un servizio di supporto oppure alcuni servizi di supporto alla famiglia nella comunità locale), che dovrebbe essere in armonia con le priorità dello sviluppo della rete di servizi a livello regionale, tenendo conto anche dell’uniformità regionale.

Il piano riguarda le case di previdenza sociale e le altre persone giuridiche che svolgono l’attività di previdenza sociale per bambini e giovani privi di adeguate cure familiari, bambini e giovani che hanno disturbi di comportamento, bambini con difficoltà nello sviluppo e adulti disabili come pure adulti affetti da malattie mentali.

La Città di Fiume monitora in particolare la deistituzionalizzazione del Centro per la riabilitazione di Fiume, la Casa per adulti di Torretta e la Casa dell’infanzia “Ivana Brlić Mažuranić”, presta assistenza nell’organizzazione di comunità abitative per le necessità degli assistiti di queste istituzioni.

Ormai nel 2006, la Città di Fiume ha dedicato un alloggio all’organizzazione di una comunità abitativa per gli assistiti della Casa dell’infanzia “Ivana Brlić Mažuranić” di Laurana, che una volta completata la scuola media devono abbandonare la Casa dell’infanzia.

A partire dal 2013, la Città di Fiume, pagando le spese generali del Centro di accoglienza diurna per adulti affetti da malattie mentali, sostiene la deistituzionalizzazione della Casa per adulti affetti da malattie mentali di Torretta.

Nel mese di luglio 2016 due alloggi cittadini situati nel rione di Pulac sono stati consegnati per l’uso del Centro di riabilitazione di Fiume allo scopo di organizzare per gli utenti del Centro l’abitazione in comunità. Inoltre, la Casa per adulti malati psichici di Torretta ha aperto due nuove comunità di abitazione organizzata negli alloggi situati nei rioni di Vežici inferiore e Torretta.