Il sindaco della Città di Fiume quale organo esecutivo, su proposta del Dipartimento autogoverno locale e amministrazione, determina lo Standard dell’attrezzamento delle strutture e degli impianti dell’infrastruttura comunale nei comitati di quartiere nel comprensorio della Città. Il Dipartimento autogoverno locale e amministrazione redige gli Standard dell’attrezzamento sulla base dei dati ricevuti dal:

  • Dipartimento municipale per gli affari comunali
  • dall’azienda municipalizzata “Rijeka promet”
  • dall’azienda municipalizzata “Energo”

S’inviano i dati relativi:

  • all’indennità comunale realizzata (l’80% dei realizzati mezzi dell’indennità comunale per gli spazi abitativi e di garage sul territorio del relativo comitato di quartiere nell’anno precedente)
  • alle strade non asfaltate (di una media larghezza di 4 metri)
  • alle carreggiate in cattive condizioni (di una media larghezza di 4 metri)
  • ai marciapiedi mancanti (di una media larghezza di 1 metro)
  • ai non sistemati scarichi di acque meteoriche
  • al numero mancante delle fermate degli autobus
  • ai mancanti parchi di gioco per bambini da 1 a 6 anni
  • ai mancanti parchi di gioco per bambini da 7 a 15 anni
  • alle mancanti aree verdi
  • ai mancanti apparecchi di illuminazione.

Questi dati rappresentano i criteri con cui le necessità totali di ogni comitato di quartiere vengono illustrate attraverso prezzi in kune. Conformemente alla Conclusione della Giunta della Città di Fiume del 26 ottobre 2005, il Dipartimento di autogoverno locale e amministrazione, in collaborazione con la Commissione per l’autogoverno locale e i consigli dei comitati di quartiere, ha responsabilità di fare un’analisi dei vigenti criteri per la valutazione del livello di attrezzamento e di eventualmente proporre al sindaco nuovi criteri e standard che permetterebbero una più uniforme ripartizione dei mezzi dell’indennità comunale tra i comitati di quartiere nel comprensorio della città di Fiume. Il Dipartimento di autogoverno locale e amministrazione ha determinato il limite dietro il quale si trovano i comitati di quartiere il cui stato di infrastrutture comunali e di attrezzamento è stato stimato insufficiente, ovvero espresso con punti negativi in kune.