L’accessibilità per le persone disabili a Fiume e a questo riguardo anche la loro integrazione sociale, è stata sistematicamente migliorata a partire dal 1998, quando la Città di Fiume ha aderito alla rete europea delle Città Sane e formato il gruppo d’interesse a supporto delle persone disabili.

Allo scopo di migliorare la mobilità, e a tale riguardo anche l’integrazione sociale delle persone con disabilità, la Città di Fiume ha svolto numerose attività realizzando scivoli sui marciapiedi per disabili e rampe di accesso a edifici abitativi, dotando gli incroci semaforizzati di avvisatori acustici, assicurando stalli di parcheggio per persone disabili e prestando servizi bibliotecari per utenti cechi e ipovedenti ecc.

Nel mese di febbraio 2011, il sindaco di Fiume Vojko Obersnel ha firmato il Patto sull’accessibilità dei luoghi pubblici per le persone con disabilità. Con la firma del Patto si esprime la dedizione all’eliminazione delle barriere esistenti nello spazio e alla promozione dell’accessibilità dei luoghi pubblici per le persone con disabilità e la prontezza di sostenere con misure sistematiche la creazione dell’ambiente in cui i luoghi pubblici, i servizi pubblici e la comunicazione saranno disponibili nella misura massima a tutti gli abitanti delle città croate.