Come Città che cerca di essere una città amica dei bambini e che considera la salute dei cittadini tra le sue priorità, in collaborazione con gli scienziati del Dipartimento di psicologia della Facoltà di Filosofia dell’Università degli studi di Fiume, sono state esaminate certe forme di comportamento sanitario dei bambini in età scolare (dalle prime alle ottave classi) con l’obiettivo di pianificare in modo più efficace attività rivolte alla prevenzione di comportamenti a rischio per la salute e delle conseguenze negative di tali comportamenti e alla promozione di comportamenti benefici per bambini.

I dati sui comportamenti salutari e dannosi per la salute si raccoglievano dal mese di dicembre 2008 fino alla fine del mese di gennaio 2009 su un campione rappresentativo di 500 bambini in età scolare a Fiume. Il sondaggio è stato condotto in modo anonimo con il consenso dei genitori. Per bambini dalla prima alla quarta classe delle scuole elementari i genitori hanno dato le risposte (principalmente le madri), mentre i bambini dalla quinta all’ottava classe hanno risposto da soli alle domande del questionario.

Sulla base dei risultati ottenuti, in collaborazione con la Cattedra per il cibo e l’alimentazione della Facoltà di management turistico e alberghiero di Abbazia, dell’Università degli studi di Fiume, è stato redatto l’opuscolo “Mangia come io” con raccomandazioni sull’alimentazione sana dei bambini in età scolare.