Il progetto intitolato “Il mio amico speciale” è dedicato ai bambini e agli insegnanti delle scuole elementari, il cui scopo è quello di appoggiare e incoraggiare l’interesse per l’integrazione scolastica dei bambini con difficoltà nello sviluppo, fornendo l’assistenza e conoscenze alle persone i cui atteggiamenti sono il prerequisito principale per un’integrazione riuscita. Attraverso i contenuti educativi e di esperienza i bambini ricevono la formazione, hanno la possibilità di immedesimarsi nel modo in cui funzionano i bambini con difficoltà nello sviluppo. In questo modo s’incoraggia lo sviluppo dell’empatia, contribuendo alla formazione di atteggiamenti positivi verso le persone con necessità particolari.

Un ciclo particolare di laboratori è dedicato agli insegnanti e ai giovani istruttori (alunni interessati al trasferimento delle proprie conoscenze ai bambini con difficoltà nello sviluppo e ad altri alunni). Si cerca di offrire agli insegnanti le conoscenze necessarie su come possono continuare a lavorare in futuro sullo sviluppo degli atteggiamenti e sull’accettazione dei bambini con difficoltà nello sviluppo nelle loro scuole, mentre si cerca di educare i futuri istruttori alle abilità di condurre laboratori, per poter diventare i facilitatori dei laboratori intitolati “Il mio amico speciale”, una volta terminato il corso per istruttori. Il progetto viene attuato a partire dal 2006.