Si tratta del programma di prevenzione primaria dell’abuso di droghe e altre sostanze stupefacenti, del vandalismo e della violenza dei coetanei e di altre forme di comportamento a rischio, dedicato agli alunni delle quarte, quinte e seste classi della scuola elementare e ai loro genitori. Il programma, lanciato nell’anno scolastico 2010/2011, consiste di 5 componenti:

  • “Se voglio, posso -1” (MAH 1)
  • “La fiera delle possibilità”
  • “Prevenzione e alternativa -1” (PIA 1)
  • “Prevenzione e alternativa -2” (PIA 2)
  • “Se voglio, posso – 2” (MAH 2).

Il promotore del programma è la Questura della Regione litoraneo – montana. Il programma viene attuato dai dipendenti del Dipartimento di prevenzione della Questura della Regione litoraneo – montana in stretta collaborazione con il Dipartimento municipale per l’educazione e l’istruzione e il Dipartimento per la sanità e la previdenza sociale.

“Se voglio, posso 1” include visite organizzate degli alunni delle quarte classi alle stazioni di polizia allo scopo di avvicinare la polizia agli alunni e di accettare il poliziotto come un amico che assiste e di prevenire le dipendenze, la violenza e il vandalismo. L’iniziativa è stata promossa per l’intero anno scolastico.

Ai partecipanti all’iniziativa “Se voglio, posso 1″ varie associazioni culturali e artistiche, sportive e altre presentano nel corso della “Fiera delle possibilità”, i propri contenuti, affinché gli alunni, in accordo con i genitori, possano scegliere un’attività da praticare nel tempo libero.

La componente “Prevenzione e alternativa 1” viene promossa per l’intero anno scolastico per gli alunni delle quinte classi della scuola elementare. Questa componente è diretta verso l’importanza di una precoce identificazione e soluzione del problema, con l’accento sulla prevenzione dell’abuso di droghe, della violenza tra i giovani, del vandalismo e di altre forme di comportamento a rischio. Nell’ambito della componente un agente di polizia conduce un laboratorio interattivo e un quiz del sapere a scuola nella durata di un’ora di lezione.

“Prevenzione e alternativa 2” (PIA-2) consiste di una conferenza interattiva tenuta da un agente di polizia agli alunni delle seste classi. Il tema della conferenza è “L’abuso di droghe e altre forme di comportamento a rischio.”

“Se voglio, posso 2” (MAH-2), viene attuato da un agente di polizia durante l’incontro di 45-minuti con i genitori degli alunni delle seste classi. Il tema dell’incontro è incentrato sul problema delle dipendenze e di altri comportamenti inaccettabili dei minorenni dal punto di vista della normativa di legge e dell’agire del poliziotto.