Il programma cerca di comprendere un numero quanto maggiore dei giovani che rappresentano un gruppo ad alto rischio di sviluppo della sindrome di dipendenza e di altri disturbi comportamentali. I beneficiari del programma sono minorenni e giovani maggiorenni, i cui segni precoci nel comportamento sono identificati dai genitori, dai loro insegnanti o sono inviati dai centri di previdenza sociale, dall’avvocatura dello stato, da medici di medicina generale e da varie associazioni.

Le principali attività sono consultazioni, l’educazione e le attività rivolte alla socializzazione.